Ortofrutta

Sono Arrivate!!

Last Updated on Wednesday, 04 October 2017 08:17 Written by Administrator Wednesday, 04 October 2017 00:00

SONO ARRIVATE!!!

L’autunno è stagione di raccolta di molti frutti e ortaggi destinati ad essere conservati e consumati durante tutta la successiva stagione invernale. La nostra regione risulta particolarmente vocata alla produzione delle mele. Le mele prodotte e raccolte in zone montane traggono sicuro vantaggio dalle escursioni termiche, ovvero le variazioni di temperatura, tra le ore diurne e la notte. È così che da anni abbiamo instaurato un rapporto di amichevole collaborazione con Aldo, un piccolo produttore di Lasiz di Pulfero, nell’alta valle del Natisone. Produce ottime mele di montagna grazie ad un’esposizione ideale dei suoi meleti. Così possiamo offrire ai nostri clienti delle mele a km 0 che nulla hanno da invidiare alle produzioni melicole delle più rinomate vallate trentine.
Noi e le mele di Aldo vi aspettiamo! 

 

Il Fico Moro Di Caneva

Last Updated on Wednesday, 04 October 2017 08:16 Written by Administrator Friday, 01 September 2017 00:00

 

IL FICO MORO DI CANEVA

In Friuli il fico è tanto comune quanto poco selezionato a livello varietale. L’unica varietà in qualche modo selezionata è il fico moro di Caneva o meglio Figomoro di Caneva. Un fico nero, caratterizzato dalla forma allungata e per questo chiamato anche lunghet (tradotto lunghetto), dalla polpa gustosa, tenera e molto dolce. Per le sue caratteristiche era già noto al tempo della Serenissima Repubblica Veneta. Privilegiarlo come abbinamento al San Daniele, con il quale condivide le caratteristiche orografiche dei terreni pedemontani, posti tra le Prealpi e la pianura Friulana, è quasi d’obbligo.

L'aglio di Resia, Il Frutto Della Valle e Del Lavoro Dell'Uomo

Last Updated on Saturday, 19 November 2016 08:11 Written by Administrator Saturday, 30 July 2016 00:00

 

L’AGLIO DI RESIA, IL FRUTTO DELLA VALLE E DEL LAVORO DELL’UOMO

In un epoca caratterizzata dalle continue ricerche genetiche a favore di nuove varietà di ortaggi, spicca per qualità e tradizione colturale l’Aglio di Resia. Frutto del lavoro dell’uomo e delle particolari caratteristiche pedo-climatiche della Val Resia, utilizzando solamente concimi naturali e ripetuti interventi meccanici e manuali, l’Aglio di Resia ha conquistato ormai l’indiscusso ruolo di re dell’aglio. Lo “strok”, così si chiama l’aglio a Resia, pur non presentandosi esteticamente al pari di altre varietà che si trovano in commercio, si contraddistingue per le sue caratteristiche organolettiche, un aroma particolarmente intenso e persistente e la sua maggiore digeribilità accompagnata dall’assenza di spigolature di gusto.

Read more: L'aglio di Resia, Il Frutto Della Valle e Del Lavoro Dell'Uomo

 

La Zuccchina e I Suoi Fiori

Last Updated on Saturday, 30 July 2016 09:37 Written by Administrator Thursday, 21 July 2016 00:00

LA ZUCCHINA E I SUOI FIORI BELLI E BUONI

La zucca da zucchino (Cucurbita Pepo) è una delle quattro specie in cui botanicamente si divide il gruppo delle zucche. Comunissima nel nostro paese è senz’altro uno degli ortaggi più conosciuti e più consumati. Questa pianta presenta due infiorescenze, una femminile, dalla quale si sviluppa la zucchina generalmente consumata, ed una maschile destinata unicamente all’impollinazione. Il fiore maschile di questa pianta, riconoscibile per le maggiori dimensioni e per la lunghezza dello stelo, pur non producendo frutti, è in realtà una vera prelibatezza culinaria. Pulito accuratamente da possibili insetti impollinatori che talvolta vi si annidano è ottimo pastellato e fritto, oppure saltato velocemente in padella per la preparazione di pastasciutte o come base per la preparazione di squisite frittate o di gustosi risotti.

Albicocca Il Frutto Con Il Nome Sbagliato

Last Updated on Saturday, 25 June 2016 07:47 Written by Administrator Wednesday, 08 June 2016 00:00

 

ALBICOCCA FRUTTO DAL NOME CERTAMENTE…. SBAGLIATO

Sono molte le piante che hanno nel nome scientifico l’indicazione della loro origine.  All’albicocca, il cui nome è Prunus Armeniaca secondo Linneo o Armeniaca Vulgaris secondo Lamarck, si attribuiva l’origine in Armenia. Nulla di più sbagliato. Quando alcuni botanici andarono nel paese caucasico per approfondire le origini di questo gustoso frutto non trovarono traccia di albicocche selvatiche. L’albicocco allo stato spontaneo venne trovato invece sulle montagne della capitale della Cina dove era già conosciuto almeno 3 mila anni prima di Cristo. Da quel momento tutti concordarono che l’albicocco è una pianta originaria della Cina e del rapporto fra Armenia e albicocca rimase solo il nome.  

 

Page 1 of 18

«StartPrev12345678910NextEnd»
Read our greengeeks review if you need a business class web hosting.