Ortofrutta

Pere Angelys

Last Updated on Monday, 28 February 2011 12:05 Written by Administrator Monday, 28 February 2011 12:04

Angelys è una varietà di pera tardiva, originata dall'incrocio di una Decana d'inverno x Decana del Comizio e presenta albero di media vigoria. Il frutto è di forma tondeggiante, tozzo, con buccia di color bronzo-rugginoso, il picciolo è corto e grosso e per questo ne è consigliata la
“ceratura”.  La pera Angelys presenta una buona pezzatura, una buona tenuta e una buona conservazione al freddo, anche se alla fine del suo processo di conservazione e di maturazione in frigo tende ad avere una leggera flessione ed a "mollare" un pochino. Il periodo di consumo va da settembre ad aprile
 

Radicchio di Chioggia IGP

Written by Administrator Monday, 21 February 2011 13:58

Il Radicchio di Chioggia IGP prende il nome dal luogo che gli ha dato fama, la graziosa città lagunare di Chioggia, a sud della laguna veneta, ma viene coltivato anche in altri comuni delle province di Padova, Rovigo e Venezia. Esportato in tutta Europa, è una tipicità di antiche tradizioni come riscontrato nel quaderno mensile dell’Istituto Federale di Credito per il Risorgimento delle Venezie (marzo 1923), nel volume “Cenni di economia orticola” di Pagani-Gallimberti dove viene indicata la tecnica colturale del radicchio ottenuto negli orti lagunari e infine nello studio “Orti sperimentali di Chioggia” (1935) in cui si riscontrano ricerche sulle nuove varietà di ortaggi e cicorie con particolare riferimento al radicchio.
Prodotto nelle tipologie “precoce” e “tardiva” questo ortaggio croccante e leggermente amarognolo è ricco di fibra, vitamine, di calcio, fosforo e magnesio, con proprietà antiossidanti e antiradicali, diuretiche e depurative. Il Radicchio di Chioggia IGP si consuma soprattutto crudo, ma riserva piacevoli sorprese al palato anche da cotto in ricette di diverso tipo

Il Kiwi Soreli

Last Updated on Monday, 16 December 2013 12:46 Written by Administrator Monday, 07 February 2011 18:30

La produzione di kiwi nel nostro paese si conferma al vertice mondiale, sia per la quantità di kiwi prodotto sia per la sua qualità. Oltre a questo primato italiano, da poco ha acquisito importanza anche la nostra regione con la nascita del “kiwi Soreli”. È infatti frutto delle selezioni di due ricercatori friulani  Raffaele Testolin e Guido Cipriani, dell’università di Udine, la nascita del primo kiwi italiano a pasta gialla . I frutti sono di forma regolare ovale-allungata, il colore della buccia è marrone brillante, il colore della polpa è giallo intenso, il peso medio è superiore a 100 g. Il gusto è buono, con un buon equilibrio zuccheri/acidità

 

Radici Amare

Last Updated on Wednesday, 02 February 2011 09:20 Written by Administrator Wednesday, 02 February 2011 09:17

La radice amara, gustosissima verdura invernale, è un prodotto caratteristico del territorio circostante l'antico borgo di Soncino. Si consuma come una verdura, è buona e gustosa, ma fa bene come una medicina: è un depurativo eccezionale contenente inulina che produce benefici effetti sull'intestino e sul sangue. Ha la forma di una carota ed è raccolta in autunno-inverno per giungere sulle tavole dei buongustai di tutta Italia e dell'Europa.

La Cima di Rapa, Un prodotto due Tradizioni

Last Updated on Saturday, 01 October 2011 13:58 Written by Administrator Tuesday, 25 January 2011 10:10

LA CIMA DI RAPA, UN PRODOTTO DUE TRADIZIONI

La cima di rapa è la parte verde ancora non fiorita della rapa (brassica campestris varietà cymosa).
Le parti della cima di rapa commestibili sono le foglie, i “bottoni” fiorali ed i fiori.
Sono da consumarsi previa cottura ed hanno un sapore molto caratteristico. Pur trattandosi di una stessa pianta la tradizione culinaria e colturale locale ha differenziato il prodotto nettamente tanto che la cima di rapa pugliese  è generalmente di dimensioni maggiori, ha il gambo più duro, ha tante foglie e delle infiorescenze, è ottima lessata e per preparare una ricetta classica della cucina pugliese che sono le orecchiette con le cime di rapa.
In campania si trovano i friarielli, le infiorescenze appena sviluppate di una qualità di cima di rapa  più piccola, sono teneri e un pò amari. Sono un piatto tipico della cucina napoletana dove vengono consumati con la salsiccia, con la quale vengono utilizzati per farcire panini o per la pizza, o soffritti nell'olio l'aglio ed il peperoncino.

 

Page 17 of 18

«StartPrev1112131415161718NextEnd»
Read our greengeeks review if you need a business class web hosting.